Vai al contenuto

Far funzionare le mappe per te

Nel mondo odierno di informazioni a portata di mano è irragionevole gestire la terra senza una qualche forma di mappa, un’assistenza visiva che collega la geografia fisica ai dati per il processo decisionale. Questa assistenza attraverso l’uso di mappe può essere un’informazione dinamica o statica, privata o pubblica, attuale o un registro del passato. In tutti i casi deve essere abbastanza flessibile e semplice da mostrare le informazioni pertinenti per prendere le decisioni che devi prendere in modo più informato.

Nella mia esperienza come responsabile della fattoria ho scoperto che una buona mappa è sempre utile in molte circostanze, dalla pianificazione o comunicazione di una nuova linea di recinzione, permanente o temporanea con il team o l’appaltatore, pianificazione o comunicazione di un sistema di distribuzione dell’acqua comprendendo il terreno e conoscendo l’AMSL * di ogni trogolo o serbatoio d’acqua, comprendere il territorio quantificando i volti caldi e freddi, gestire le specie invasive, la manutenzione dei binari, come strumento di pianificazione durante le sessioni di pianificazione del pascolo conoscendo le corrette dimensioni del paddock e una buona stima dei mangimi disponibili.

Una buona mappa ti aiuterà sempre a prendere una decisione migliore, consentendo una visione quantificata e olistica di ciò che stai gestendo. Il supporto può essere cartaceo o digitale, dovrebbe adattarsi al tuo flusso di lavoro e consentire sempre a tutte le parti interessate di essere informate.

*L’altezza sopra il livello medio del mare (AMSL) è l’elevazione sul terreno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.